Come funziona l’assistenza privata in ospedale

assistenza privata in ospedale per aiutare famiglia e paziente

Come funziona l’assistenza privata in ospedale

Quando un nostro caro viene ricoverato in ospedale per curare una malattia o un infortunio, tutti cerchiamo di fare il possibile per assisterlo, restandogli vicino tutto il tempo che riusciamo a procurarci.

Assistiamo figli, genitori, parenti e amici con affetto e dedizione, facciamo quello che possiamo con i mezzi e le abilità di cui disponiamo.

Non sempre è sufficiente. Anche alternandosi con altri volenterosi.

Per questo esistono agenzie specializzate nell’assistenza in ospedale, un’assistenza privata dedicata interamente alla persona in stato di bisogno.

L’assistenza ospedaliera è uno dei servizi più importanti e frequenti forniti da Assistenza Famiglia a Torino e provincia.

Assistiamo soprattutto anziani, essendo la categoria di persone più soggetta ad ammalarsi o infortunarsi, ma prestiamo servizio a chiunque ne abbia bisogno.

Molto spesso, il nostro INTERVENTO ASSISTENZIALE viene richiesto quando il paziente viene ricoverato per essere sottoposto a un intervento chirurgico. Naturalmente la tipologia di interventi tende a variare in base all’età.

 

Il ricovero in ospedale dei più anziani

Gli interventi chirurgici più comuni tra gli anziani includono:

  • Interventi ortopedici: questi sono molto frequenti, in particolare le operazioni di sostituzione dell’anca e del ginocchio. Queste procedure sono spesso necessarie a causa dell’usura delle articolazioni o di fratture dovute a osteoporosi;
  • Interventi cardiovascolari: gli interventi sul cuore, come il bypass coronarico o la sostituzione di valvole cardiache, sono comuni negli anziani, soprattutto a causa dell’aumento dell’incidenza di malattie cardiache con l’età;
  • Interventi oftalmici: procedure come la chirurgia della cataratta sono molto comuni tra gli anziani. La cataratta, che provoca l’opacizzazione del cristallino dell’occhio, è una condizione legata all’età;
  • Interventi per il cancro: gli anziani possono richiedere interventi chirurgici per rimuovere tumori o per altre procedure legate al trattamento del cancro, che tende ad avere una maggiore prevalenza in età avanzata;
  • Interventi gastrointestinali: procedure come la colecistectomia (rimozione della cistifellea) e interventi sull’intestino sono relativamente comuni, poiché problemi come calcoli biliari e diverticolite sono più frequenti negli anziani;
  • Interventi urologici: procedure come la resezione transuretrale della prostata (TURP), che viene eseguita per alleviare i sintomi dell’iperplasia prostatica benigna, sono comuni negli uomini anziani;
  • Pacemaker e defibrillatori: l’impianto di pacemaker e defibrillatori per regolare il ritmo cardiaco è un altro intervento frequente negli anziani, dato che con l’invecchiamento possono insorgere vari disturbi del ritmo cardiaco.

assistenza pazienti anziani ricoverati in ospedale
 

Il ricovero in ospedale dei più giovani

Gli interventi chirurgici più comuni tra i giovani possono variare in base a fattori come stile di vita, attività sportive e condizioni di salute generali. Tuttavia, alcuni degli interventi più frequenti includono:

  • Interventi ortopedici: gli interventi per riparare fratture ossee o danni ai legamenti sono comuni, soprattutto tra i giovani atleti. Questo include interventi come la ricostruzione del legamento crociato anteriore (LCA) nel ginocchio;
  • Appendicectomia: la rimozione dell’appendice a causa di appendicite è uno degli interventi più frequenti nei giovani. L’appendicite può colpire a qualsiasi età, ma è più comune tra gli adolescenti e i ventenni;
  • Tonsillectomia e adenoidectomia: questi interventi, che prevedono la rimozione delle tonsille e/o delle adenoidi, sono comuni nei bambini e negli adolescenti che soffrono di infezioni ricorrenti o di problemi respiratori durante il sonno;
  • Chirurgia della cistifellea: benché meno comune nei giovani rispetto agli adulti, la colecistectomia può essere necessaria per calcoli biliari o altre complicazioni della cistifellea;
  • Interventi di chirurgia plastica: interventi come la rinoplastica (modifica del naso) o la correzione delle orecchie a sventola sono relativamente comuni tra gli adolescenti e i giovani adulti;
  • Chirurgia ortognatica: questa chirurgia, che riguarda le ossa della mandibola e del viso, può essere necessaria per correggere disallineamenti gravi che influenzano la masticazione, la respirazione o l’aspetto;
  • Chirurgia per infortuni sportivi: lesioni come la rottura del menisco, lesioni alla spalla e altre condizioni correlate allo sport sono molto diffusi tra i ragazzi e i giovani adulti;
  • Interventi per endometriosi: nelle giovani donne, la chirurgia può essere necessaria per trattare l’endometriosi, una condizione dolorosa in cui il tessuto che normalmente riveste l’utero cresce al di fuori di esso.

 

Assistenza pre e post-operatoria, in ospedale e a domicilio

Il malato può aver bisogno di assistenza sia prima che dopo l’operazione. La durata dello stato di necessità può variare moltissimo a seconda del problema da trattare e delle condizioni pregresse del soggetto.

Assistenza Famiglia conosce bene i problemi che i malati (anziani o giovani che siano) e le loro famiglie devono affrontare nel periodo di attesa che precede l’intervento chirurgico e nel periodo di convalescenza post-operatoria.

In molti casi, ci viene richiesta assistenza non solo durante il ricovero in ospedale, ma anche a domicilio, per supportare il malato e i suoi familiari nel difficile compito di superare nel migliore dei modi l’infausta situazione.

assistenza privata domiciliare, infermiera assiste un'anziana a domicilio

Dunque, l’assistenza privata in ospedale può essere integrata con l’assistenza domiciliare per garantire una continuità di supporto alla famiglia coinvolta.

Gli orari, i giorni e i prezzi dell’assistenza sono definiti in modo chiaro e trasparente. A casa o in ospedale, forniamo assistenza notturna anche nei giorni festivi.

Le figure professionali coinvolte variano secondo le necessità del caso e le preferenze della famiglia.

Badanti, operatori socio-sanitari e infermieri sono disponibili entro poche ore dalla chiamata. Il loro obiettivo è favorire il recupero del malato a alleggerire il carico di impegni della famiglia.

L’assistenza privata in ospedale include anche le cliniche private e le residenze per anziani. Il servizio può essere richiesto nelle strutture che concedono il permesso di accesso al personale esterno

L’assistenza privata a domicilio, invece, non ha preclusioni ed è un servizio molto apprezzato da tante famiglie torinesi che ne beneficiano da oltre 25 anni.

Vi invitiamo a contattarci per ulteriori informazioni.

Condividi questo articolo: