Assistenza infermieristica privata: domiciliare e ospedaliera

Assistenza infermieristica privata: domiciliare e ospedaliera

L’assistenza di un infermiere privato a domicilio o in ospedale è un servizio sempre più richiesto in una società che invecchia per via dei bassi tassi di fertilità.

Il ruolo sociale degli infermieri privati h24 è di enorme rilevanza anche a causa dell’impossibilità per molte famiglie di potersi permettere cure ospedaliere private quando il servizio pubblico non copre i bisogni di tutti.

Gli infermieri professionali privati vengono richiesti per assistenza notturna e diurna, domiciliare e ospedaliera, per anziani e malati di ogni genere, anche terminali.

Ai centri che offrono il servizio si domandano infermieri e infermiere per punture e flebo a domicilio, veglie notturne in ospedale e assistenza per anziani con malattie di ogni tipo, solo per fare pochi esempi.

I prezzi sono generalmente alla portata della maggior parte delle famiglie, ma laddove l’assistenza infermieristica si prolunga diventando continuativa, il costo da sostenere per la famiglia si fa oneroso.

 

Assistenza infermieristica a domicilio

Dati recenti, riportati da La Stampa di Torino, mostrano che un italiano su cinque paga per avere l’infermiere a domicilio, visto che l’ospedalizzazione è resa sempre più difficile dai tagli alla sanità pubblica.

Le cifre spese sono da capogiro, le prestazioni più richieste:

  • prelievi del sangue (31%)
  • iniezioni intramuscolari e sottocutanee (23,5%)
  • assistenza generale (15,4%)
  • misurazione di parametri vitali (14,3%)
  • medicazioni e bendaggi (13,5%)
  • flebo, infusioni, perfusioni (13,4%)
  • assistenza notturna (4,3%)

Si ricorre ai servizi infermieristici privati a domicilio nell’ambito del processo di ospedalizzazione domiciliare in corso in Italia e, più in generale, nei paesi occidentali; ma il fatto che il servizio venga prestato nella casa del malato, o del convalescente, spesso è un bene perchè restare nel proprio ambiente famigliare ha effetti positivi sulla sfera psicologica e facilita la guarigione.

L’assistenza domiciliare qualificata, inoltre, non impegna i parenti e gli amici del malato in complicati spostamenti verso l’ospedale, rendendo più facili le visite e la benefica compagnia delle persone care.

infermiere a domicilio servizio di assistenza privato a casa dell'anziano

Di seguito l’elenco dei servizi infermieristici più comuni nell’assistenza domiciliare per anziani con demenza senile, disabili, infermi non autosufficienti, malati con morbo di Parkinson, Alzheimer o altre patologie degenerative:

  • veglie e assistenza notturna e diurna
  • prelievi venosi, anche in emergenza, con consegna della provetta in laboratorio
  • trasporto provetta e consegna referti
  • iniezioni intramuscolari
  • cicli di iniezioni (intramuscolari e sottocutanee)
  • misurazione parametri vitali, controllo pressione e glicemia
  • medicazioni semplici e complesse
  • vaccinazioni per bambini, adulti e anziani
  • somministrazioni di medicine prescritte dal medico curante
  • innesto flebo
  • gestione catere vescicale (uomo e donna)
  • sondino naso gastrico
  • gestione e lavaggi di drenaggi
  • assistenza per piaghe da decubito
  • rimozione fili di sutura
  • clistere evacuativo
  • toilettatura parziale o totale
  • cambio busta urine
  • esame colturale tramite tampone
  • raccolta urine e feci + consegna campioni in laboratorio
  • gestione delle stomie post-operatorie
  • controllo tracheotomie
  • cura dell’igiene del naso e delle orecchie (lavaggi auricolari)

Tariffe del servizio infermieristico a domicilio e per la notte

Come emerge dalla lista non esaustiva di operazioni svolte dalle infermiere a domicilio e considerando la molteplicità di patologie e problemi di salute da affrontare, non esistono tariffe standard applicabili a tale varietà di casi.

I costi dell’assistenza infermieristica a domicilio vanno fissati caso per caso in funzione delle condizioni dell’anziano e del malato in genere.

Laddove i servizi richiesti non richiedano competenze infermieristiche o si limitino a veglie notturne e diurne, risulta più conveniente richiedere il servizio badanti che permette di ridurre i costi e risparmiare.

Assistenza infermieristica in ospedale

Nel caso il malato si trovi in ospedale il servizio più richiesto è quello dell’assistenza notturna, dato che di giorno il numero di infermieri attivi a disposizione delle strutture è molto più alto.

A seconda delle condizioni del paziente si può optare per una badante o un’infermiera.

La badante è sufficiente quando si ha a che fare con convalescenti che hanno bisogno solo di assistenza per il soddisfacimento dei bisogni basilari: andare al bagno, correggere la posizione nel letto, bere dell’acqua e così via.

L’infermiera si rende necessaria nei casi più complessi o gravi, dove l’anziano o il malato necessitano cure professionali e una presenza qualificata capace d’intervenire attivamente in caso di emergenza.

Sarà il centro che offre l’assistenza infermieristica ospedaliera a raccomandare il ricorso a un’infermiere privato professionale se la situazione del paziente lo consiglia.

Tariffe del servizio infermieristico notturno in ospedale

Nel caso del centro Assistenza Famiglia le tariffe partono da 10,00€/h + iva con la possibilità di forfettari mensili. Un prezzo ragionevole per Torino e dintorni, anche considerando la qualità del servizio privato offerto: infermiere professionali e operatrici qualificate abituate a lavorare in ospedali, cliniche e strutture private di ogni tipo.

Il costo di una notte in ospedale va rapportato anche alle qualità umane delle persone a cui viene affidata la responsabilità di sorvegliare i malati. Un atteggiamento attento e compassionevole dovrebbe sempre accompagnare la professionalità delle competenze.

Condividi questo articolo: