Il Nostro Angolo di Libertà

Assistente domiciliare privato: cosa fa e quanto costa

assistente domiciliare durante assistenza ad anziana in casa

L’assistente domiciliare è un professionista che svolge attività di cura e accudimento di anziani, malati e disabili con differenti livelli di autonomia psico-fisica.

Opera a casa dell’assistito svolgendo i compiti concordati secondo le esigenze del caso e nei tempi definiti con la famiglia che ne richiede il servizio.

La scelta dell’assistente domiciliare va fatta considerando le condizioni della persona da assistere e il tipo di mansioni da svolgere.

Tra le varie figure professionali che possono essere coinvolte nell’assistenza domiciliare troviamo:

assistente domiciliare professionale in servizio per assistenza a signora anziana

  • assistente familiare o badante
  • operatore socio assistenziale (OSA)
  • operatore socio sanitario (OSS)
  • infermiere
  • fisioterapista
  • ecc.

Quando una famiglia richiede il servizio di assistenza a domicilio contattando un’agenzia specializzata deve fornire una dettagliata descrizione delle caratteristiche della persona da assistere, delle sue esigenze e del contesto in cui l’assistente domiciliare dovrà operare.

Sarà poi l’agenzia durante il processo di presa in carico dell’assistenza a proporre il profilo professionale più adeguato al caso o una serie di opzioni alternative per andare incontro alle esigenze della famiglia.

I compiti dell’assistente domiciliare

Per vari motivi sociali e istituzionali esiste una crescente domanda di assistenza domiciliare qualificata per anziani e malati.

Una delle cause principali riguarda l’invecchiamento della popolazione, che si traduce in un crescente numero di persone non autosufficienti o con malattie inabilitanti che hanno bisogno di un sostegno più o meno continuativo.

A seconda del grado di autosufficienza dell’anziano i compiti dell’assistente domiciliare possono variare molto: si va dal disbrigo di pratiche fuori casa, all’aiuto per lo svolgimento delle mansioni domestiche, il coinvolgimento in attività fisiche o socio-culturali, fino a prestazioni infermieristiche delicate con malati terminali e malati oncologici.

Per svolgere le attività più semplici è sufficiente affidarsi ad assistenti familiari (badanti) con esperienza che supportino la vita domestica dell’assistito alleggerendogli il carico di lavoro e accompagnandolo amichevolmente durante le ore di servizio.

Man mano che il livello di autosufficienza diminuisce o al cospetto di infermità inabilitanti è consigliabile affidarsi a operatori più qualificati come OSA o OSS che sono figure in grado di assicurare un’assistenza più competente e consapevole delle implicazioni psicologiche che la perdita di autonomia fisica e/o intellettiva comporta.

Chiaramente, gli interventi infermieristici sono compito di infermieri professionali che forniscono un servizio a domicilio in coordinamento con il medico di famiglia e le eventuali istituzioni sanitarie locali.

Coordinamento che può essere richiesto a qualunque assistente domiciliare coinvolto, sia esso badante, OSS, fisioterapista o altro.

prezzo assistente domiciliare per anziani non autosufficienti con compiti di assistenza e sostegno

Un elenco non esaustivo di compiti NON infermieristici include:

  • mansioni domestiche come la preparazioni dei pasti e la pulizia della casa;
  • aiuto con il mantenimento dell’igiene personale;
  • disbrigo di faccende come il pagamento delle bollette e la spesa;
  • il ritiro e la consegna di esami o ricette mediche;
  • aiuto alla deambulazione;
  • veglie notturne;
  • svolgimento di attività ludiche e ricreative;
  • stimolazione cognitiva e mnemonica;
  • ginnastica ed esercizio fisico;
  • ecc.

Alcuni degli interventi infermieristici a domicilio più comuni sono invece:

  • somministrazione di terapie mediche;
  • fasciature e bendaggi;
  • prelievi del sangue;
  • iniezioni (punture);
  • gestione delle flebo;
  • posizionamento ed estrazione di cateteri vescicali;
  • vaccinazioni;
  • nutrizione del malato;
  • misurazione dei parametri vitali;
  • prevenzione delle piaghe da decubito;
  • prevenzione delle infezioni dalle ferite in generale;
  • gestione tecnica e psicologica della stomia (stomoterapia);
  • interventi informativi ed educativi per il malato e la famiglia.

I prezzi dell’assistenza domiciliare all’anziano e al malato

Quanto costa il servizio di un assistente domiciliare?

I fattori che incidono sui costi dell’assistenza a domicilio sono tre:

  • le mansioni da svolgere;
  • la figura professionale coinvolta;
  • durata e continuità del servizio assistenziale.

A seconda del caso i prezzi variano fra i 7 e i 20€ l’ora.

Se, per esempio, a un assistente domiciliare viene richiesto di svolgere il ruolo di una dama di compagnia o semplici compiti domestici, facendo l'ipotesi di un’assistenza diurna con buona continuità nel tempo, il costo per la famiglia si manterrà nella fascia di prezzi più bassa.

All’opposto, un servizio infermieristico di alto profilo e puntuale (o di breve durata) si colloca nella fascia di prezzo più alta.

Le tariffe hanno quindi una variabilità che viene risolta dopo la rilevazione delle condizioni della persona da assitere e dopo aver concordato con la famiglia il profilo dell’intervento. Così opera Assistenza Famiglia sul territorio di Torino.

Sono possibili sconti per le famiglie a basso reddito e piani forfettari per assistenze continuative e di lungo periodo.

 

Tags: assistenza domiciliare malati